Centro Studi Giorgio Morandi
Centro Studi Giorgio Morandi
Comitato Catalogo
Eventi e Attività
Biografia Giorgio Morandi

 Giorgio Morandi e il suo Museo
venerdi 5 maggio 2017
ore 15:30
Bologna, Grand Hotel Majestic gia? Baglioni.
Scarica il Programma

 Presentazione del volume. "Giorgio Morandi: Catalogo generale. Opere catalogate tra il 1985 e il 2016"


Lunedì 27 marzo 2017 alle 17,30 presso l’Accademia Nazionale di San Luca verrà presentato il volume Giorgio Morandi. Catalogo generale. Opere catalogate tra il 1985 e il 2016 di Marilena Pasquali, nota studiosa dell’opera morandiana e già fondatrice e direttrice del Museo Morandi a Bologna.
Introdotti da Francesco Moschini, Segretario Generale dell’Accademia Nazionale di San Luca, interverranno Gianni Dessì, Presidente dell’Accademia, Pier Giovanni Castagnoli, già direttore delle Gallerie d’arte moderna di Bologna e Torino e membro del Comitato per il Catalogo Morandi, e Claudio Strinati, storico dell'arte e Accademico di San Luca. Sarà presente l’Autrice.
Frutto del trentennale lavoro di Marilena Pasquali con l’apporto fondamentale degli studiosi del Comitato per il Catalogo Morandi, sezione del Centro Studi Morandi di Bologna, il volume si compone di due parti principali: la Storia del Catalogo, che ripercorre in nove capitoli le vicende che nel corso di più di sessant’anni hanno portato alla definizione del complesso Catalogo generale dell’artista, e la pubblicazione delle 272 opere – dipinti, acquerelli e disegni – ammesse a catalogo dal 1985 a oggi. Completa il volume la Bibliografia 1914-2016, che testimonia la fortuna critica di Morandi negli ultimi cento anni. Di fatto si tratta di un vero e proprio Catalogo ragionato, in quanto si è anche prestata particolare attenzione al confronto tematico e stilistico tra le opere “nuove” e quelle già note, per giungere in diversi casi a una loro più convincente datazione, nel quadro di un complessivo riordino del Catalogo morandiano.
 
Marilena Pasquali, storica e critica d’arte, ha fondato nel 1993 e diretto fino al 2001 il Museo Morandi di Bologna. Dell’artista ha curato numerose rassegne in Italia e all’estero, dal Progetto Morandi Europa-Sette mostre in sette musei (1988- 1990) alla Mostra del Centenario (1990), dalla mostra di Tokyo dedicata ai Paesaggi e fiori (1998) all’antologica al Museo Thyssen di Madrid (1999), fino alla mostra L’alibi dell’oggetto: Morandi e gli sviluppi della natura morta in Italia, presso la Fondazione Ragghianti di Lucca (2007) e alla rassegna Morandi Licini. Divergenze parallele, presso il Palazzo dei Priori di Fermo (2011). A lei si devono la monografia Giorgio Morandi. Studi e ricerche 1990-2007 (Firenze, 2007; seconda edizione rivista e ampliata, con traduzione in inglese: in corso di stampa) e i Cataloghi Ragionati degli Acquerelli (1991) e dei Disegni di Morandi (1994), così come il volume di aggiornamento del Catalogo Generale dei Dipinti (2000). Ha curato i carteggi tra Morandi e, rispettivamente, Cesare Brandi (1990 e 2008), Carlo Ludovico Ragghianti e Cesare Gnudi (2010), Giuseppe Raimondi (2012). È presidente del Centro Studi Giorgio Morandi di Bologna e del Comitato per il Catalogo delle Opere di Morandi.

 SUL FILO DELLA MEMORIA. GLI ARCHIVI D’ARTISTA SI RACCONTANO
Ciclo di incontri a cura di AitArt Associazione Italiana Archivi d’Artista
Lunedì 27 febbraio, 2017, ore 18.00 Sala Conferenze
Introduce Danka Giacon, Conservatrice Museo del Novecento
Intervengono Filippo Tibertelli de Pisis, presidente dell’Associazione per Filippo de Pisis Marilena Pasquali, presidente del Centro Studi Giorgio Morandi
Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 D’Istruzioni d’Arte, a cura di Mauro Papa
Libri, video e testimoni eretici
  Dal 2010 il Cedav / Clarisse Arte di Fondazione Grosseto Cultura organizza, ogni anno, corsi di sensibilizzazione all'arte contemporanea aperti a tutti e curati dal Direttore Mauro Papa. Nel 2017 la proposta si rinnova con un nuovo corso chiamato D'ISTRUZIONI D'ARTE (LIBRI, VIDEO E TESTIMONI ERETICI).
L'arte è un formidabile strumento per esprimere punti di vista inediti e immaginare nuove realtà. Soprattutto oggi, consapevoli della necessità di superare gli stereotipi imposti dall'educazione scolastica e da un sistema dell'arte omologato alle logiche di mercato – che impone “feticci artistici” invece che “opere d'arte” – sentiamo il bisogno di un'arte multidisciplinare ed ERETICA, fuori dagli schemi, che metta in discussione sé stessa e sia capace di generare nuovi sistemi proponendo soluzioni per l'emancipazione economica e culturale di comunità e generazioni.
Il ciclo di 10 incontri si tiene il mercoledì, alle ore 17.30 nella Sala Conferenze di Clarisse Arte (Grosseto, Via Vinzaglio 27), e consiste nella presentazione di argomenti, libri, filmati sull'arte contemporanea con scopo divulgativo e didattico, ma sempre con un occhio attento alla decostruzione della storia dell'arte. Il ciclo è arricchito dalla presenza di “testimoni eretici” che ci forniranno le loro ricette, le loro “d'istruzioni” per pensare e usare l'arte in modo nuovo.
  Mercoledì 8 febbraio, ore 17.30
Marilena Pasquali presenta: I cataloghi generali degli artisti, soluzioni più o meno “eretiche” per risolvere i problemi di legittimazione
Marilena Pasquali ha promosso e curato un grande numero di mostre dedicate a Giorgio Morandi in Italia e all'estero (Londra, Madrid, San Pietroburgo, Tokio, Vienna, Rotterdam, Dusseldorf...) che hanno contribuito in maniera determinante al riconoscimento internazionale del pittore italiano. Nel 1993 ha fondato a Bologna il Museo Morandi e nel 2001 il Centro Studi Giorgio Morandi. È Presidente del Comitato per il Catalogo Morandi, che si occupa del riconoscimento delle opere dell'artista non ancora presenti nei suoi Cataloghi Generali.

 Presentazione del Catalogo Generale
Grand Hotel Baglloni, il 18 novembre 2016

Contattaci