Sabato 31 luglio 2021, alle 17,30, a Grizzana Morandi si terrà alla presenza dell’autrice la prima presentazione del più recente volume di Marilena Pasquali,

Io, testimone. Dodici anni di lavoro insieme a Maria Teresa Morandi: la nascita del Museo Morandi (Firenze, Noèdizioni, 2021).

 

Come scrive Marilena Pasquali nell’Introduzione:

«Ho pensato spesso agli anni lontani in cui mi sono trovata a vivere quella che è stata la più bella, importante, entusiasmante esperienza della mia vita professionale: la nascita del Museo Morandi. Un’avventura irripetibile che ho vissuto giorno dopo giorno insieme a Maria Teresa Morandi, la sorella più giovane dell’artista.

Ho deciso di raccontare questa storia perché oggi io sono di fatto l’unica – o, meglio, l’ultima – testimone diretta, dall’interno, delle vicende che nell’arco di dodici anni, dal 1982 al 1994, hanno portato alla realizzazione del Museo Morandi, un museo monografico nato per ospitare e valorizzare le opere del grande artista in Palazzo d’Accursio, a Bologna, nel cuore stesso della sua città».

Il volume è articolato in dodici capitoli e un’appendice. Questo è il sommario del volume:

  • Introduzione
  • Capitolo primo       Chi è Maria Teresa Morandi?
  • Capitolo secondo   1982: la nascita dell’Archivio e Centro Studi Giorgio Morandi
  • Capitolo terzo         1984-1985: i primi risultati
  • Capitolo quarto       1988-1990: Morandi e l’Europa
  • Capitolo quinto       1990: l’anno del Centenario
  • Capitolo sesto        1991: la Grande Donazione
  • Capitolo settimo      1992-1993: una corsa di ventiquattro mesi
  • Capitolo ottavo        4 ottobre 1993: l’inaugurazione del Museo Morandi
  • Capitolo nono          Ottobre 1993-agosto 1994: molte luci e qualche ombra
  • Capitolo decimo       2 agosto 1994: la morte di Maria Teresa Morandi
  • Epilogo                     Prima parte – 1994-2001: gli anni belli e diffici
  •                                  Seconda parte – 2001-2020: il letargo e la chiusura del Museo Morandi
  • Appendice                Lettere, foto e documenti 1991-2021

 

 

——————————

 

 

 

Il 12 giugno 2019 è uscita la nuova monografia di Marilena Pasquali.

Il lavoro storico-critico che l’autrice compie sull’opera di Giorgio Morandi è il frutto di più di trent’anni di riflessioni e ricerche sull’artista. Il risultato è un volume che si snoda lungo un percorso prima cronologico e poi poetico e critico, per affrontare anche aspetti dell’arte morandiana non ancora sufficientemente approfonditi.

 

Tullio Pericoli introduce il lavoro con un suo scritto inedito: Morandi: la Pittura, il Tempo, gli Oggetti.

Il volume è suddiviso in tre parti:

I – la vita e l’opera

II – I temi, i luoghi, il metodo, la poesia

III – La critica e la ricerca

Completano gli studi precedenti quattro saggi inediti, rispettivamente dedicati agli anni di formazione dell’artista, con una disanima minuziosa del corpus di 87 opere oggi catalogate per il periodo 1910-1919 (Cap. 23. Il “giovane Morandi” 1910-1919); ai paesaggi dipinti tra il 1934 e il 1938 (Cap. 12. Una stagione fervida di pittura. Le estati a Rocca di Roffeno); alla fortuna critica (Cap. 22. Le reazioni all’arte di Morandi. Il suo riconoscimento critico); al rapporto tra l’arte contemporanea e la sua opera (Cap. 21. Affinità, tangenze, assonanze. L’arte contemporanea e Morandi).

 

La monografia è pubblicata in edizione italiana e in edizione inglese.

 

 

Marilena Pasquali

Giorgio Morandi
Il sentimento delle cose

Prefazione di Tullio Pericoli

Edizione italiana ISBN 978-88-7336-730-7

Edizione inglese ISBN 978-88-7336-731-4

Gli Ori s.r.l. www.gliori.it info@gliori.it